Inserisci i tuoi dati e scopri il tuo menù personalizzato! 🍝🥗
Home / Consigli / Alimenti ricche di fibre – come dimagrire più velocemente?
 

Alimenti ricche di fibre – come dimagrire più velocemente?

Tempo stimato di lettura: 5 min
Scritto da: Mattia Gheri
Data di pubblicazione: 16/08/2021
Alimenti ricche di fibre – come dimagrire più velocemente?

Riesci a immaginare che basta un solo cambiamento nella tua dieta per combattere disturbi come:

  • stitichezza,
  • sindrome del colon irritabile,
  • colite ulcerosa,
  • dimagrimento lento
    e addirittura
  • un appetito incontrollato?

Tutto grazie a un elemento che il tuo corpo in realtà non può frammentare.

Interessante, no?

Sono sicuro che di primo acchito quest’affermazione può confondere, ma non per molto.

In meno di tre minuti ti sarà tutto cristallino e sono convinto che anche tu capirai come mai sto parlando di un elemento chiave di un menù equilibrato.

Bene,

si tratta delle fibre alimentari o sostanze indigeribili, di cui molti semplicemente si dimenticano.

Le conseguenze di quest’errore sono tutto fuorché innocenti, e mese dopo mese toccano sempre più persone.

Per questo ho deciso che nell’articolo di oggi andiamo a scoprire le informazioni chiave su queste sostanze indigeribili, e a capire quali sono

gli alimenti ricchi di fibre di più alta qualità.

Quindi propongo di iniziare subito!

INDICE:

  1. COSA SONO LE FIBRE?
  2. PERCHÉ LE FIBRE SONO IMPORTANTI?
  3. CIBO RICCO DI FIBRE
  4. TAGESBEDARF AN BALLASTSTOFFEN

COSA SONO LE FIBRE?

cosa sono le fibre

Per essere il più chiaro possibile, iniziamo dalle basi.

Definiamo quindi cos’è la fibra, o meglio cosa sono le fibre, e perché sono così diverse dagli altri nutrienti.

Quindi,

tra le fibre alimentari si elencano tutti quegli elementi, soprattutto di origine vegetale, che il nostro corpo non è capace di trasformare ovvero digerire.

A differenza dei macronutrienti (grassi, proteine e carboidrati) le fibre non entrano nel sistema circolatorio, in quanto il corpo non può assorbirle.

Ovviamente ciò significa anche che le fibre non hanno un loro peso sull’apporto calorico.

Anche se ad una rapida occhiata queste sostanze non digeribili sembrano quasi superflue, in realtà le fibre hanno uno dei compiti più importanti.

Tra le altre cose, le fibre si differenziano molto le une dalle altre e quindi influiscono molto positivamente su diversi processi nell’organismo.

Per capire meglio di cosa stiamo parlando, te lo spiego velocemente.

Dividiamo le fibre in due gruppi, ovvero in

  • fibre solubili
    e
  • fibre insolubili.

FIBRA SOLUBILE

Le fibre solubili sono quelle che di base si sciolgono a contatto con l’acqua formando una sostanza simile al gel, grazie al quale riscontri molti benefici di cui parleremo a breve.

Puoi trovare questo tipo di fibre soprattutto in

  • carote,
  • piselli,
  • avena,
  • mele,
  • fagioli e
  • orzo.

I principali rappresentanti di questo gruppo sono:

  • la pectina,
  • la gomma di guar,
  • l’inulina,
  • i betaglucani, ecc.

FIBRA INSOLUBILE

A differenza delle solubili, le fibre insolubili – come indica anche il nome – non si sciolgono in acqua, e quindi apportano un diverso tipo di numerosi benefici.

Puoi trovare questo tipo di fibre soprattutto in

  • farina integrale,
  • noci,
  • fagioli,
  • cavolfiore e
  • fagiolini.

I principali rappresentanti di questo gruppo sono:

  • la cellulosa,
    l’emicellulosa,
    la lignina, ecc.

PERCHÉ LE FIBRE SONO IMPORTANTI?

Seppur ti ho già dato molte informazioni, non abbiamo risposto ancora alla domanda principale,

ovvero

perché le fibre sono importanti e come possono aiutarti a sentirti al meglio e rimetterti in forma?

Penso sia arrivato il momento di rispondere

andando per ordine, così non rischiamo di dimenticare nulla.

LE FIBRE AIUTANO A DIMAGRIRE

le fibre aiutano a dimagrire

Il dato che più sorprende, e per cui le fibre ricevono più attenzioni, è sicuramente il fatto che si tratta di sostanze che ti aiutano a perdere peso in eccesso.

Non solo perché parliamo di nutrienti che non influiscono sull’apporto calorico,

ma anche perché, parlando della caratteristica delle fibre durante il consumo di grassi in eccesso, si tratta di sostanze che si legano all’acqua, e che quindi di conseguenza rallentano l’assorbimento dei nutrienti, influendo così positivamente sulla sensazione di pienezza.

Significa in altre parole che puoi assumere senza problemi meno cibo, controllando più facilmente il tuo appetito. Così riuscirai con meno fatica e senza rinunce a raggiungere un deficit calorico ottimale.

Quindi ti consiglio caldamente di aggiungere al tuo menù cibi ricchi di fibre se stai combattendo contro i chili di troppo.

Di quali alimenti parlo? Lo scopriremo a breve.

LE FIBRE AIUTANO LA DIGESTIONE

le fibre aiutano la digestione

Un consumo più veloce di grassi in eccesso non è l’unica conseguenza positiva di un apporto ottimale di fibre nell’organismo.

Molti si rallegrano del fatto che le fibre alimentari aiutano a regolare la digestione;

e in modo estremamente efficace!

Se ti ricordi, prima abbiamo menzionato che le fibre solubili a contatto con l’acqua nell’intestino formano una specie di gel che, grazie alla sua struttura, aiuta l’evacuazione.

Allo stesso modo le fibre aumentano il peso e il volume delle feci, cosa che aiuta ulteriormente un’evacuazione normale, indolore e regolare.

Per questo in caso di stitichezza o di movimenti intestinali irregolari controlla prima di tutto se assumi una quantità ottimale di fibre. Quante fibre assumere esattamente, lo scopriamo di seguito.

LE FIBRE AIUTANO A MANTENERE IL COLESTEROLO A VALORI OTTIMALI

le fibre aiutano a mantenere il colesterolo

Oltre a bruciare i grassi in eccesso più velocemente e regolarizzare la tua digestione, le fibre aiutano anche chi ha un pericoloso rapporto tra il colesterolo HDL e LDL.

Come hanno confermato anche vari studi, bisogna dare una possibilità alle fibre alimentari. Recenti scoperte mostrano come infatti queste diminuiscano i valori del colesterolo “cattivo” LDL, responsabile di malesseri, malumori e pensieri per molti.

LE FIBRE AIUTANO A MANTENERE L’EQUILIBRIO INTESTINALE

le fibre aiutano a mantenere l’equilibrio intestinale

Oltre a tutto ciò che abbiamo elencato, le fibre vengono molto discusse anche per un’altra caratteristica speciale…

Se ancora non lo sapessi, nel tuo organismo vivono molti microorganismi (batteri, virus, funghi…) che giocano un ruolo fondamentale per la tua salute, il tuo benessere e per un organismo forte e resistente.

Soprattutto se parliamo dei batteri che abitano il tuo intestino e creano il tuo microbioma ovvero il microbiota intestinale.

Questo è composto da un altissimo numero di ceppi (tipi) batterici diversi che però lavorano in simbiosi, altrimenti darebbero luogo a tutta una serie di situazioni disagevoli.

Tra le altre cose il microbioma intestinale influisce su:

  • il funzionamento dell’apparato digerente,
  • il metabolismo,
  • la sintesi delle vitamine,
  • l’intensità dell’appetito,
  • la salute del sistema immunitario,
  • le capacità cognitive e
  • l’eventuale comparsa di reazioni autoimmuni, diabete, problemi cardiovascolari e del carcinoma dell’intestino crasso.

Le fibre possono aiutarti molto a ripristinare gli equilibri tra diversi tipi di batteri.

Questo perché i batteri buoni, i più importanti per il tuo benessere, sono capaci di processare (fermentare) le fibre e quindi usarle come “combustibile” per vivere e svilupparsi.

In parole semplici, certe fibre sono cibo per i batteri che devono dominare e controllare tutti i processi chiave del tuo intestino.

Questo per evitare problemi come

  • raffreddori frequenti,
  • mancanza di energia,
  • problemi alla pelle (esantemi, pruriti…),
  • sbalzi di umore,
  • difficoltà a concentrarsi,
  • disturbi digestivi,
  • emicranie frequenti, ecc.

In altre parole, ci sono molti motivi sull’importanza di assumere sufficienti quantità di fibre al giorno.

CIBO RICCO DI FIBRE

La seguente domanda è d’obbligo:

Dove trovare le fibre e come apportarle in modo semplice nel tuo organismo?

Come abbiamo menzionato, le migliori fonti di fibre sono gli alimenti di origine vegetale.

Per questo sarà più facile se li dividiamo in quattro categorie, così riuscirai a inserire sul tuo menù senza grossi problemi esattamente ciò di cui il tuo organismo ha bisogno.

Quindi divideremo gli alimenti ricchi di fibre così:

  • frutta,
  • verdura,
  • frutta a guscio e semi,
  • legumi e cereali.

Per ogni categoria ho preparato una tabella individuale che contiene i suoi principali rappresentanti e la quantità di fibre che assumi con 100 grammi di un determinato alimento (non esposto ad alte temperature di cottura).

TABELLA ALIMENTI RICCHI DI FIBRE – FRUTTA

Tipo di frutta Percentuale di fibre per 100 g
avocado6,7 g
lamponi6,5 g
more5,3 g
pera3,1 g
banana2,6 g
mela2,4 g
mirtilli2,4 g
fragole2 g

frutta

TABELLA ALIMENTI RICCHI DI FIBRE – VERDURA

Tipo di verdura Percentuale di fibre per 100 g
carciofi5,4 g
cavoletti di Bruxelles3,8 g
verze3,6 g
carote2,8 g
barbabietola2,8 g
broccoli2,6 g
spinaci2,2 g
pomodoro1,2 g

TABELLA ALIMENTI RICCHI DI FIBRE – FRUTTA A GUSCIO E SEMI

Tipo frutta a guscio e semi Percentuale di fibre per 100 g
semi di chia34,4 g
mandorle13,3 g
semi di girasole11,1 g
pistacchi10 g
nocciole6,7 g
semi di zucca6,5 g

frutta a guscio e semi

TABELLA ALIMENTI RICCHI DI FIBRE – LEGUMI E CEREALI

Tipo di legumi e cereali Percentuale di fibre per 100 g
quinoa16 g
mais14,4 g
avena10 g
piselli8,3 g
lenticchie7,3 g
ceci7 g
fagioli6,8 g

legumi e cereali

QUANTE FIBRE AL GIORNO?

Abbiamo risposto alle domande sul perché le fibre sono importanti e quale cibo è ricco di fibre,

Quindi non ci resta che rispondere anche all’ultima domanda,

e cioè:

quante fibre al giorno è bene assumere per sentirsi al meglio, per migliorare la salute dell’organismo e avere molte energie?

Bene, la risposta giusta anche a questo quesito la trovi nella tabella sottostante.

SessoQuantità giornaliera consigliata di fibre
maschi38 grammi o più
femmine25 grammi o più

Ti interessa sapere se assumi giornalmente sufficienti fibre? Come puoi fare? Semplice,

con l’aiuto della strategia Alimentazione Perfetta.

Non solo si tratta di un piano alimentare personalizzato che si adatta alla tua

  • età,
  • sesso,
  • altezza,
  • peso,
  • condizione fisica e
  • obiettivo desiderato (consumare grasso in eccesso, guadagnare massa muscolare…),

ma è anche una strategia che tra le altre cose fa in modo che il tuo organismo assuma giornalmente quantità sufficienti di fibre per migliorare la tua salute e benessere.

Il menù personalizzato comprende le ricette, l’elenco degli ingredienti e le relative dosi consigliate, adattate alle tue specifiche.

Se dunque vuoi veramente ottenere una trasformazione veloce e sentirti al meglio, allora ti consiglio vivamente di fare il quiz con il quale otterrai tutti i dati fondamentali ce ti servono.

Quindi clicca sul collegamento sottostante e inizia a seguire la strategia vincente che farà in modo di farti ottenere il corpo che hai sempre sognato, senza troppe rinunce e sofferenza e nel minor tempo possibile.

https://www.corpoperfetto.com/alimentazione-perfetta/quiz/

FONTI

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17183309/

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15894105/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3637398/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2903728/


Condividi sui social

Autore
Chi è Mattia
Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Corpo Perfetto, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.
CONSIGLIAMO
Ecco il prodotto menzionato nel post.
COMMENTI
Tutti i commenti delle nostre fedelissime lettrici e lettori
Ce la farai anche tu!
Scrivi la tua email per ricevere consigli gratuiti su alimentazione e allenamento.
Seguici su