ATTENZIONE! Questo articolo è dedicato solo agli uomini.

Sono convinto che non ti aspettavi un discorso così intimo, vero?

Forse stai leggendo questo post di nascosto. E va benissimo anche così!

Nonostante tutto, è un tema che bisogna affrontare.

Se di recente senti una generale mancanza di energie e di slancio o se noti dei cambiamenti fastidiosi sul tuo corpo che cerchi di nascondere in tutti i modi, allora può darsi che questo problema affligga anche te.

E come se non bastasse, a farne le spese è anche la tua virilità.  

Diciamocelo in faccia… è una situazione spiacevole di cui molti uomini non vogliono nemmeno parlare. Ed è proprio questo il problema più grande!

IL TESTOSTERONE – L’ALFA E L’OMEGA DEL TUO BENESSERE

Non importa in quale stadio della tua vita ti trovi, quello che conta è che non devi semplicemente accettare questi problemi come dati di fatto.

Te lo dico perché esiste un’elevata probabilità che tu abbia solo qualche problema con l’ormone maschile più importante, ovvero il testosterone. La buona notizia è che molto dipende da te.   

Devi infatti sapere che puoi influire sui livelli di questo ormone in modo completamente naturale!

Se sei determinato a volerti sentire più forte e a tuo agio nella tua pelle, se vuoi godere di ottima salute e sprizzare energia positiva da tutti i pori, allora sei nel posto giusto.

Seguono, infatti, 6 consigli grazie ai quali potrai aumentare il livello di testosterone e portarlo entro i limiti consigliati, ritrovando nuovamente il maschio che è in te! 

Come forse già sai, gli ormoni sono quelle sostanze che ricoprono un ruolo fondamentale nel tuo corpo: influiscono sul tuo umore, l’aspetto fisico, lo stato mentale, sulla tua salute, su come reagisci alle situazioni e quali decisioni prendi.

Ma parlando del corpo maschile, l’ormone più importante è sicuramente il testosterone – uno degli ormoni sessuali androgeni che si forma principalmente nei testicoli, ma anche nelle ghiandole surrenali che producono una piccola parte di testosterone. “L’ormone della virilità” influisce sulla tua forza e forma fisica, sull’energia, sulla determinazione, sulla tua vita sessuale e sul tuo umore.

LE SITUAZIONI CHE TI ABBATTONO

Ma può capitare che te ne dimentichi o che ti arrenda: in questo caso i tuoi ormoni possono giocarti brutti scherzi, quali:

  • la caduta dei capelli,
  • il calo del desiderio sessuale e della libido,
  • la pelle afflosciata,
  • le disfunzioni erettili,
  • la depressione,
  • la diminuzione del volume muscolare,
  • il calo di energie,
  • gli sbalzi di umore,
  • l’accumulo dei grassi in eccesso,
  • i problemi di autostima.

Certo…

sono tutte difficoltà molto comuni e indesiderate che influiscono non solo sulla tua salute,

bensì anche sulla tua vita sociale.

Conosco benissimo quella sensazione traumatizzante che hai quando soffri di una mancanza di energie, motivazione e voglia, con la percezione che piano piano il tuo corpo si stia spegnendo. Ma sono sicuro che non è quello che desideri.

Se ti domandi come alcune persone possono “spaccare” pur con qualche anno in più sulle spalle, come fanno a sentirsi forti, sicuri di sé e determinati, ti garantisco che in verità la risposta è semplice:

hanno sempre salvaguardato il proprio livello di testosterone. 

Perciò dobbiamo chiederci:

Come aumentare questo ormone maschile?

Lascia che te lo spieghi…

È chiaro che con l’avanzare dell’età il livello del testosterone si abbassa.

Ma ciò non significa che devi per forza affrontare tutte le conseguenze di questo fenomeno.

Se ne sei consapevole e sfrutti al massimo il tuo potenziale, allora puoi rallentare di molto questo processo organico e vivere appieno la tua vita.  

E con questi 6 trucchi puoi farcela in un modo completamente naturale.

1. EVITA OGNI TIPO DI STRESS

Esordisco con un consiglio che tocca tutte le sfere della tua vita ed è strettamente legato al testosterone. 

Se vuoi avere un ottimo livello di questo ormone fondamentale per il corpo maschile, devi assolutamente evitare lo stress

Si tratta, infatti, di un fattore che letteralmente distrugge il testosterone.

Parliamoci chiaro: quando parlo di stress non intendo solo le situazioni in cui urli, sei arrabbiato o vai fuori di testa.

Lo stress, per il tuo corpo, è causato anche dal consumo eccessivo di alcool, dal fumo, dalla mancanza di riposo ottimale, dai rapporti negativi, dal consumo frequente di cibi trasformati, dai problemi irrisolti del passato, dalle preoccupazioni di ogni tipo, ecc.

Se a causa del tuo stile di vita sei affetto da stress cronico, allora è il momento giusto per cambiare!

Quando devi affrontare una situazione stressante, il tuo corpo rilascia una dose eccessiva di cortisolo, l’ormone dello stress, ovvero l’esatto opposto del testosterone

Più è alto il livello del cortisolo, più si riduce quello del testosterone.

Perciò ti consiglio di fare il possibile per tenere sotto controllo le situazioni di stress che giorno dopo giorno rovinano il tuo umore e distruggono il maschio che è in te. Rilassati in modo sano.

2. PRATICA ESERCIZI COMPLESSI

Puoi farlo con esercizi pratici ed efficaci che aiutano anche i tuoi ormoni.

Ti avverto, però:

quando parlo del livello di testosterone alto, le cose cambiano leggermente. Per approfittare al massimo degli allenamenti, devi concentrarti in particolare su esercizi brevi ed intensi con

movimenti complessi.

Questi comprendono più gruppi muscolari e fanno sì che il tuo organismo rilasci una quantità più elevata di testosterone.

Se parliamo di esercizi a corpo libero, allora ti segnalo soprattutto:

  • i salti del militare,
  • gli squat,
  • i vari tipi di flessioni,
  • le spinte, ecc.

Ma se vai in palestra, allora non devi assolutamente dimenticarti di fare questi esercizi:

  • bench press,
  • deadlift,
  • squat con peso,
  • vogatore, ecc.

Si tratta di esercizi che richiedono tantissima concentrazione. Se ti impegni al massimo, ti sembreranno “terrificanti”.

Ma ricordati che quello che conta è il risultato finale!

3. STOP ALLE DIETE, ALLA FAME E ALLE ABBUFFATE

La prossima causa dello squilibrio ormonale è legata all’alimentazione.

Ricorda che ogni pasto scarso, non variegato e squilibrato può danneggiare il livello ormonale.

Perciò ogni dieta, ogni deficit calorico o anche ogni abbuffata possono essere pericolosi. 

L’ho scoperto durante il mio personale percorso di trasformazione. Mangiando cibo scarso e soffrendo di un deficit calorico sostanziale, ho dovuto affrontare tantissime conseguenze legate ad un basso livello di testosterone (non lasciarti confondere dall’espressione nell’immagine).

 

Parlo principalmente:

  • degli sbalzi di umore,
  • dell’appetito fuori controllo,
  • dei problemi di concentrazione,
  • dei capogiri,
  • della mancanza di energia.

Lascia che te lo spieghi…

Ogni macronutriente ricopre un ruolo fondamentale nella sintesi del testosterone. E se dimentichi questa regola d’oro, allora prima o poi dovrai affrontare almeno una delle conseguenze che potresti facilmente evitare.

Ti consiglio, dunque, di prendere in mano le redini della tua alimentazione e mangiare pasti equilibrati con ingredienti variegati. Lascia perdere le diete, la fame e SMETTILA di abbuffarti!

Se vuoi una mano per raggiungere i tuoi obiettivi, ti consiglio di rispondere a questo fantastico questionario.

4. I RAGGI DI SOLE PER AUMENTARE A DISMISURA IL TESTOSTERONE

Oltre a rilassarti e limitare lo stress, allenarti in modo intelligente e avere un’alimentazione equilibrata, ti consiglio vivamente di introdurre un altro cambiamento nella tua vita.

Se la tua routine quotidiana implica spazi prevalentemente chiusi e soffri dei sintomi appena descritti, allora è ora di voltare pagina.

Non ti resta altro da fare che passare quanto più tempo possibile all’aria aperta e lasciarti baciare dai raggi del sole.

 Ti chiederai perché. Beh, perché sono quell’ingrediente naturale che fa balzare alle stelle il testosterone!

È proprio grazie ai raggi UVB che la nostra pelle può produrre la vitamina D – la sostanza che influisce direttamente sul livello di testosterone.

E non dimenticare… 

Se una giornata fitta d’impegni e il maltempo non ti fanno uscire di casa o se d’inverno non riesci a catturare quelle poche ore di sole, puoi sempre aiutarti con degli ottimi integratori alimentari.

5. SENZA UN SONNO OTTIMALE NON CE LA PUOI FARE

Ma se durante il giorno è la vitamina D a ricoprire un ruolo importantissimo, di notte sarà l’ottimo riposo ad aumentare i livelli di testosterone nel tuo corpo. Il sonno è, infatti, un fattore così significativo per i livelli di testosterone da meritare un capitolo a sé.

Perché?

Gli studi parlano chiaro: se non ti concedi un riposo di qualità, i livelli di testosterone si riducono del 15% circa già dopo una settimana. Per fortuna non si tratta di un calo permanente, ma ricordati che le cattive abitudini legate al riposo e al sonno peggiorano di anno in anno.

È possibile che questi problemi colpiscano anche te, se durante il riposo ti lasci disturbare da smartphone, computer, tablet e televisore oppure se vai a letto troppo tardi, dormi troppo poco e sei costantemente sotto stress.

Sono tutti elementi che disturbano anche il tuo ritmo circadiano, strettamente legato agli ormoni e al corpo che entra in subbuglio perché non riesce a produrre il testosterone necessario per il tuo benessere.

Ti consiglio vivamente, dunque, di prendere in mano le redini della situazione e sfruttare i fantastici consigli per sistemare velocemente il tuo riposo.

Ricorda:

parliamo del tuo benessere, dell’autostima, della determinazione, dell’aspetto fisico, oltre che delle altre caratteristiche fondamentali che ogni uomo vuole avere sotto controllo.

6. MICRO SÌ, MA CON EFFETTI MEGA!

Ma visto che non lascio mai nulla al caso, volevo condividere i 6 consigli che rendono la mia strategia davvero efficace. 

Per mantenere il livello del testosterone sempre nei limiti giusti e sentirti sempre al massimo, ricordati dei micronutrienti,

ovvero delle vitamine e dei minerali essenziali per godere di ottima salute e avere sempre un livello ottimale di testosterone. In particolare, parlo del magnesio –

il minerale strettamente legato alla produzione del testosterone nel tuo corpo, dato confermato da moltissime ricerche. 

Puoi trovarlo in forma naturale in questi alimenti:

  • avocado,
  • broccoli,
  • ceci,
  • spinaci,
  • piselli,
  • avena,
  • riso integrale a chicco lungo,
  • cavolo cappuccio,
  • mandorle,
  • anacardi e
  • semi di girasole,

ma anche se li consumi abitualmente, ciò non significa che le quantità di magnesio assunte saranno sufficienti.

Molto probabilmente, infatti, senza un menù variegato non consumerai le quantità necessarie di questi ingredienti. Inoltre, devi sapere che la terra è sempre più povera di sostanze vitali e di conseguenza anche negli alimenti da essa ricavati questo minerale scarseggia.

Se soffri di mancanza di magnesio, puoi aiutarti con degli ottimi integratori alimentari.

Come vedi, esiste una marea di modi per prendere il toro per le corna ed affrontare la situazione, perciò lascia che te lo ripeta…

Non dare subito la colpa all’età, al lavoro, alla genetica o alla carriera se soffri di problemi legati ad un basso livello di testosterone che influiscono sulla tua vita.

Quello che conta è sentirti a tuo agio, sicuro di te e affrontare con successo le sfide della vita.

Prima di lasciarti, però, vorrei farti un’altra domanda.

Essendo un tema un po’ diverso dagli altri, vorrei sapere:

  • cosa ne pensi di questo articolo?
  • Ne vuoi altri di questo genere?
  • Su quali argomenti vorresti saperne di più?

Ne odlašaj!

Non aspettare! Commenta oppure scrivimi un’e-mail all’indirizzo mattia@corpoperfetto.com.

Commenti

SULL'AUTORE

Avtor

Mattia Gheri

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Corpo Perfetto, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.