Di cosa hai più paura lungo la tua strada verso il corpo dei tuoi sogni?

Senza dubbio…

della fase di stallo!

Il momento fatale in cui la tua trasformazione, nonostante gli sforzi e la disciplina, si blocca completamente.

Naturalmente, questo pericolo “uccide” la tua motivazione e mette a repentaglio il tuo miglioramento.

Mattia Gheri

Il fatto è che prima o poi succede a tutti,

perciò è fondamentale prepararti a questa sfida e scoprire il trucchetto con il quale dare un’accelerata al consumo di grassi in eccesso e migliorare il tono muscolare.

Attenzione…

Esiste un aiuto, che è la soluzione ideale in questa situazione.

Ovvero…

gli elastici per gli allenamenti.

Alla mano, comodi, sempre più amati e molto efficaci.

Ovviamente solo se li inserisci nella routine di allenamento nel modo giusto.

Perciò a breve ti svelerò i 7 esercizi con l’elastico più efficaci, che puoi fare ovunque e quando vuoi. 

Non solo!

Ho unito questi 7 esercizi in una sequenza ideale e ho preparato per te un allenamento guidato.

Ciò significa che in soli 30 minuti fai lavorare la maggior parte dei muscoli e dai un’accelerata alla tua trasformazione.

Ti propongo quindi di iniziare…

INDICE:

    1. TIPI DI ELASTICI PER GLI ALLENAMENTI E COME USARLI
    2. GLI ESERCIZI CON BANDE ELASTICHE MIGLIORI PER TUTTO IL CORPO
      1. ESERCIZI CON L’ELASTICO PER LE GAMBE
      2. ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER LE BRACCIA
      3. ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER LE SPALLE
      4. ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER I PETTORALI
      5. ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER LA SCHIENA
      6. ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER I GLUTEI – ESERCIZIO BONUS
    3. ALLENAMENTO GUIDATO CON GLI ELASTICI DA FARE A CASA

TIPI DI ELASTICI PER GLI ALLENAMENTI E COME USARLI

Bene…

Affinché con l’aiuto degli esercizi per gli allenamenti tu raggiunga l’obiettivo desiderato nel minor tempo possibile, è importante che tu sfrutti…

il loro potenziale al massimo.

Come usare gli elastici

Visto che questo si nasconde in uno sforzo maggiore sui tuoi muscoli, è fondamentale che:

  • svolgi gli esercizi sempre in modo controllato,
  • ti concentri sulla massima contrazione dei muscoli e
  • che tu faccia lavorare i tuoi muscoli in tutte le fasi del movimento (sia nel sollevamento/abbassamento e nell’avvicinamento/estensione).

Mettendo in atto queste tre regole dai al tuo corpo il segnale che lo costringerà ad adattarsi.

Ricorda: visto che il compito principale del tuo organismo è la sopravvivenza, questo significa che il tuo corpo, a causa di uno sforzo maggiore, compie dei cambiamenti fondamentali. 

Questo significa che:

  • migliora il tuo tono muscolare,
  • si alza la proporzione del volume muscolare e
  • diminuisce la percentuale dei grassi in eccesso.

Il risultato finale – un corpo tonico, in forma e ben definito! 

Certo…

Solo se scegli l’elastico giusto.

Affinché sia chiaro, ti dico che alla base conosciamo due tipologie di elastici per gli allenamenti.

Tipi di elastici

Ovvero:

  • gli elastici lunghi e
  • gli elastici corti.

La scelta dipende dal tipo di allenamento e dagli esercizi che fai.

Non dimenticare anche che gli elastici vanno distinti anche per “spessore”, che influenza la difficoltà di esecuzione, quindi prima dell’acquisto assicurati di scegliere l’elastico giusto. 

Ecco tutto…

Le basi sono chiare, perciò è arrivato il momento del premio principale.

A breve ti svelo i 7 esercizi con l’elastico più efficaci, che ti faranno sforzare la maggior parte dei muscoli e avvicinarti al corpo dei tuoi sogni in un allenamento.

GLI ESERCIZI CON BANDE ELASTICHE MIGLIORI PER TUTTO IL CORPO

Questo significa che, con gli esercizi giusti, in 30 minuti sforzi i muscoli:

  • delle gambe,
  • delle braccia,
  • della schiena,
  • del petto,
  • delle spalle e
  • dei glutei.

Continua a leggere per scoprire quali esercizi ci sono sulla lista.

ESERCIZI CON L’ELASTICO PER LE GAMBE

Gli esercizi con l’elastico per le gambe sono quelli che più volte rappresentano una parte di un determinato allenamento.

Anche se la lista di esercizi è fitta, uno tra i più complessi ed efficaci è una versione dello stacco. 

DEADLIFT

deadlift con elastico

  • All’inizio appoggia l’elastico a terra,
  • dopodiché fai un passo con entrambe le gambe sopra questo e assicurati che i piedi siano lontani più o meno ugualmente dai punti estremi dell’elastico,
  • quando questi due compiti sono completati con successo, scendi verso il pavimento e afferra l’elastico con entrambe le mani,
  • prima di iniziare il movimento, assicurati che la schiena sia ben dritta, le scapole ben contratte (quindi vicine) e le spalle rilassate e “chiuse a chiave”,
  • la testa forma un naturale prolungamento della schiena per tutto il tempo, con lo sguardo rivolto verso il pavimento,
  • quando riesci a fare il movimento iniziale, è il turno di quello in cui, sollevando i fianchi e le ginocchia, sposti il petto in posizione verticale fino a raggiungere una posizione completamente dritta,
  • durante tutto il movimento assicurati di non spostare esageratamente le ginocchia in orizzontale, perché il ruolo principale ce l’hanno i fianchi,
  • sia nell’abbassamento che nel sollevamento concentrati su degli addominali forti ed attivi,
  • assicurati di non avere fretta e di svolgere gli esercizi in modo controllato.

ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER LE BRACCIA

Gli esercizi con l’elastico per le braccia sono molto frequenti quando desideri svolgere un allenamento efficace a casa.

Soprattutto perché il peso corporeo difficilmente svolge un ruolo di carico efficace nell’estensione e nel piegamento del gomito, che sono due schemi motori di  base, con i quali sforzi i muscoli delle braccia.

Perciò gli elastici per gli allenamenti sono una soluzione ideale.

Divideremo gli esercizi per le braccia in due gruppi.

Ovvero:

PIEGAMENTO DEL GOMITO

Piegamento del gomito con elastico

  • Prima di iniziare l’esercizio, appoggia l’elastico a terra e metti sopra i piedi in modo da coprire solo una e non entrambe le fasce,
  • dopodiché afferra saldamente l’elastico con le mani dove ti è più difficile muoverti (riesci a posizionarti dopo diverse ripetizioni e modifiche), 
  • durante l’esecuzione è importante che la schiena sia ben dritta, le ginocchia leggermente piegate e il busto ben attivato,
  • assicurati di concentrarti esclusivamente sul piegamento del gomito, il che significa che in linea di principio non c’è alcun movimento nella parte del cingolo scapolare ,
  • Quando torni alla posizione iniziale, mantieni un movimento controllato, in modo che il muscolo resti sotto sforzo più a lungo, il che è esattamente ciò di cui hai bisogno per un progresso veloce.

ESTENSIONE DEL GOMITO CON FLESSIONE IN AVANTI

Estensione del gomito con flessione in avanti con elastico

  • A differenza dei primi due esercizi, nel terzo posiziona l’elastico dietro di te,
  • dopodiché facci un passo sopra, coprendo solo una e non entrambe le fasce,
  • nel passo seguente scendi verso il pavimento, afferra l’elastico e piegati in avanti,
  • poi piega i gomiti ad angolo retto e spostali leggermente lontano dal corpo,
  • quando tutto ciò è fatto, puoi iniziare il movimento nel quale devi concentrarti esclusivamente sull’estensione del gomito,
  • assicurati di evitare di dondolare e di fare altri movimenti inutili,
  • se possibile, mantieni la posizione per un secondo buono nel punto estremo. 

ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER LE SPALLE

Anche gli esercizi con l’elastico per le spalle sono molto efficaci e immancabili perché rendono l’allenamento nelle mura domestiche ancora più vario e ti permettono di attivare tutte le fibre muscolari senza difficoltà.

Soprattutto perché questo aiuto ti permette di fare diverse flessioni che a corpo libero è difficile eseguire e inserire nella propria routine di allenamento.

Perciò il sollevamento davanti a sé si merita un posto nella nostra lista odierna.

SOLLEVAMENTO DAVANTI A SÉ

Sollevamento davanti a sé con elastico

  • All’inizio appoggia l’elastico a terra,
  • dopodiché facci un passo sopra, coprendo solo una e non entrambe le fasce,
  • poi scendi verso il pavimento, afferra un bordo dell’elastico con ogni mano e raddrizzati,
  • nella posizione iniziale le mani sono alla larghezza delle spalle, le braccia quasi completamente stese e girate verso il basso,
  • prima di iniziare l’esercizio piega leggermente le ginocchia, attiva la parte centrale del corpo, poi, con un movimento controllato, cerca di alzare le braccia fino a formare un angolo di almeno 90 gradi con il petto.
  • Nel punto estremo mantieni questa posizione, dopodiché torna nella posizione iniziale.

ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER I PETTORALI

Gli esercizi con gli elastici per i pettorali sono considerati tra i più infernali.

Ma sta di fatto che proprio queste fanno in modo che il tuo cingolo scapolare  assuma una forma perfetta e un tono muscolare evidente.

Perciò, come parte dell’allenamento di oggi, ti aspetta anche una versione di flessioni grazie alla quale migliorerai in un lampo.

FLESSIONE CON APPOGGIO

Flessione con appoggio con elastico

  • All’inizio appoggia i pollici nella parte interna dell’elastico, che stendi dietro la schiena,
  • dopodiché scendi sul pavimento e mettiti in posizione per una flessione,
  • l’appoggio ti viene dato dalle ginocchia e dalle mani, mentre l’elastico rimane per tutto il tempo all’altezza delle scapole,
  • dalla posizione iniziale, nella quale la parte superiore del corpo è quasi parallela alla superficie, scendi lentamente verso il pavimento,
  • assicurati di spostare i gomiti dal corpo ad angolo di circa 45 gradi e di mantenere per tutto il tempo una posizione neutrale della schiena,
  • quando raggiungi il punto estremo, mantieni la posizione per un secondo e poi torna nella posizione iniziale.

ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER LA SCHIENA

Gli esercizi con l’elastico per la schiena ti permettono di modellare il tuo corpo davvero interamente.

Più volte succede che molte persone trascurano questa parte del corpo, il che è un errore molto grave.

Per evitare che lo faccia anche tu e permetterti di gioire di un corpo in forma e ben definito, nell’allenamento che ti svelerò a breve ti aspetta un esercizio grazie al quale risveglierai i muscoli che (troppo) spesso riposavano.

TRAZIONE DELLE BRACCIA CON FLESSIONE IN AVANTI

Trazione delle braccia con flessione in avanti con elastico

  • Appoggia l’elastico a terra e fissalo con i piedi coprendo solo una delle due fasce,
  • dopodiché piegati in avanti e afferra le due parti dell’elastico con ciascuna mano,
  • fallo stringendo l’elastico con le dita nel pugno, mentre appoggi il pollice oltre il nastro e lo orienti verso il pavimento,
  • nella posizione di partenza la tua schiena è ben dritta, il capo forma un naturale prolungamento della schiena, le braccia sono puntate verso il pavimento,
  • il tuo compito è quello di avvicinare il più possibile le mani al corpo mantenendo la posizione corretta e concentrandoti sull’avvicinamento delle scapole,
  • mantieni la posizione estrema per un secondo, dopodiché torna nella posizione iniziale.

ESERCIZI CON GLI ELASTICI PER I GLUTEI – ESERCIZIO BONUS

Gli esercizi con gli elastici per i glutei, invece, sono abbastanza diversi. 

Questo perché nell’allenare i glutei si usano degli elastici più corti, grazie ai quali raggiungi ancora più facilmente l’effetto voluto in questa parte del corpo.

Si tratta di un trucchetto molto facile, ma allo stesso tempo molto efficace, grazie al quale senti immediatamente quanto sono attivi i tuoi muscoli.

SOLLEVAMENTO DEL BACINO CON L’ELASTICO

Sollevamento del bacino con l’elastico

  • Scendi sul pavimento e sdraiati a pancia in su,
  • le braccia sono ai lati del corpo, piega le ginocchia e spingi i piedi verso il pavimento, 
  • prima di iniziare il movimento assicurati che l’elastico sia disteso e posizionato nella posizione giusta,
  • quando tutto ciò è fatto, puoi iniziare il movimento nel quale devi concentrarti esclusivamente sul sollevamento del bacino, 
  • il tuo compito è alzare il bacino in alto fino al punto in cui formi una linea dritta con le ginocchia e le spalle, 
  • devi anche assicurarti di spingere le ginocchia verso l’esterno per tutto il tempo, creando un’ulteriore resistenza che sveglierà i muscoli “addormentati”.  

Ti assicuro che questi 7 esercizi portano dei risultati eccellenti, se ti impegni al massimo, rispetti le regole e insisti.

Perciò ti propongo di afferrare il prima possibile l’elastico, metterti i tuoi articoli sportivi e cimentarti nell’allenamento che ti aspetta a breve.

Se per caso non hai un elastico e desideri rendere ancora più variegata la tua sessione di allenamento, ti propongo di procurartene subito uno.

Semplicemente perché attiverai ulteriormente i tuoi muscoli e darai un’accelerata alla tua trasformazione.

ALLENAMENTO GUIDATO CON GLI ELASTICI DA FARE A CASA

Prima di cimentarti nell’allenamento, ho ancora un compito importante da affidarti…

Se desideri che prepari ancora più allenamenti guidati con gli elastici per ogni gruppo muscolare, scrivimi “Assolutamente” in un commento e inizierà subito a preparare altri contenuti.

Grazie in anticipo per la tua risposta.

PRODOTTO CONSIGLIATO

Perfettamente Donna

SULL'AUTORE

Avtor

Mattia Gheri

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Corpo Perfetto, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.