Dei pettorali solidi e ben definiti…

…sono sicuramente il sogno di molte persone!

E visto che stai leggendo questo articolo, sembra che anche tu sia tra loro. Mi fa molto piacere!

Questo significa che apprezzi il tuo organismo e vuoi ottenere un corpo proporzionato e ben scolpito.

Ho ragione?

Complimenti per il tuo ragionamento!

L’ALLENAMENTO EFFICACE CON CUI I SOGNI DIVENTANO REALTÀ

Ma sapendo che questi esercizi sono tutt’altro che semplici e che a volte non sappiamo a cosa prestare maggiore attenzione, ho deciso di svelarti l’allenamento grazie al quale farai lavorare nello specifico questa parte del corpo, ottenendo risultati notevoli.

>> È SCIENTIFICAMENTE PROVATO: 30 MINUTI PER UN CORPO PERFETTO? <<

Prima di farti conoscere gli esercizi di oggi, devo però parlarti di un fattore che spesso rappresenta un vero e proprio ostacolo.

Siccome non si rendono conto della loro importanza, molte persone non prestano troppa attenzione ad alcuni elementi estremamente importanti di questo allenamento.

PETTORALI GRANDI E PICCOLI

I pettorali sono costituiti dal

  •       muscolo grande (pectoralis major) e dal
  •       muscolo piccolo (pectoralis minor).

Ciò significa che devi sempre lavorare su entrambi se vuoi scolpire al meglio questo gruppo muscolare.

Come farlo?

La situazione è semplicissima.

Come puoi vedere nell’immagine, le fibre muscolari vanno in varie direzioni. E visto che con l’allenamento si desidera sollecitare e stimolare al massimo questi tessuti, è fondamentale farlo con esercizi specifici o movimenti che lavorano i muscoli da varie angolature.

Scopri come farlo oggi stesso seguendo gli esercizi che seguono.

Propongo di vedere subito come eseguirli.

Questo allenamento particolarmente efficace per scolpire al meglio i pettorali è composto da 5 esercizi, la maggior parte dei quali è a tempo.

Questo significa che l’esercizio deve essere svolto per 60 secondi, poi si passa all’esercizio successivo, senza pause. Ogni serie di esercizi è seguita da una pausa più lunga di 120 secondi. Ripeti 4 volte l’intera serie.

NON ESSERE SCHIAVO DEL TUO EGO

Trattandosi di un allenamento estremamente impegnativo, ti avviso che dovrai mettere sempre al primo posto l’esecuzione corretta di ogni esercizio.

Non preoccuparti se raggiungi il punto in cui non riesci più a svolgere l’esercizio per 60 secondi. Lascia correre il tempo, prenditi qualche secondo in più per riposare, scuoti le mani e prosegui con l’esercizio appena puoi.

È importante dare il massimo senza badare a quante volte devi riposare durante l’esercizio..

Prima di prendere in mano il cronometro e cimentarti in questo incredibile allenamento, ti consiglio di scoprire velocemente gli esercizi di oggi.

FLESSIONE PERFETTA

L’allenamento inizia con un esercizio che conosciamo tutti ma che solo pochi sanno svolgere in modo corretto. Da oggi tra questi pochi eletti ci sarai anche tu!

Ecco a quali particolari devi stare attento per eseguire correttamente ogni ripetizione.

Innanzitutto, abbassa le ginocchia, spingi le dita dei piedi verso il suolo e sorreggiti sulle mani. Da questa posizione alza dal pavimento le ginocchia ed i fianchi, metti il corpo in una linea diretta e fai attenzione a:

  •       avere le mani sempre in parallelo,
  •       avere la schiena bella diritta,
  •       stringere al massimo i muscoli del tronco ed i glutei,
  •       formare con il tronco e le braccia un angolo che non superi i 90 gradi.

Allenamento pettorali

Quando sei certo di eseguire bene tutti i dettagli, allora puoi controllare il corpo ed abbassarlo verso il pavimento per poi ritornare su.

Ricorda che la testa deve formare un naturale prolungamento della schiena. E non barare!

I movimenti devono essere perfetti,
da un punto all’altro dell’esercizio. Fai anche attenzione a non estendere mai completamente i gomiti e a non toccare mai il suolo con il corpo.

Qualora ritieni che l’esercizio sia troppo impegnativo, sorreggiti sulle ginocchia ed esegui lo stesso la flessione.

LUCERTOLA

Passato un minuto abbassa le ginocchia, respira e scuoti brevemente le braccia. Segue il prossimo esercizio,
ovvero la lucertola, in cui lavori su più gruppi muscolari contemporaneamente e che richiede un alto livello di concentrazione.

La posizione iniziale è la stessa della flessione classica, solo che questo esercizio prevede il movimento in avanti del braccio e della gamba opposti con il petto avvicinato al suolo.

Per riuscirci, piega leggermente la gamba e porta il ginocchio verso il braccio che rimane fermo. A questo punto, ritorna nella posizione iniziale e ripeti l’esercizio con gli arti opposti.

Grazie a questo movimento che lavora i pettorali in modo diverso puoi ottenere ottimi risultati!

SOLLEVAMENTO DELLE BRACCIA STILE TAI – CHI

Sono convinto che il terzo esercizio di oggi ti sorprenderà.

Pur scolpendo i pettorali, infatti, prevede lo svolgimento in piedi.

Ma credimi: la contrazione che i tuoi muscoli raggiungono è davvero pazzesca!

Devi solo stabilizzare bene il corpo, sporgere lievemente il petto e stringere gli avambracci uno contro l’altro.

Fai attenzione che si tocchino ai lati, ovvero che i palmi siano girati verso il viso.

Da questa posizione spingi le braccia più in alto possibile, facendo sempre attenzione a spingere al massimo e mantenendo i gomiti sempre a stretto contatto, anche quando raggiungi il punto estremo. Se vedi che si staccano, allora devi diminuire leggermente la portata del movimento.

SOTTO L’ONDA

Dopo un minuto di contrazione costante dei muscoli è tempo per il penultimo esercizio di oggi.

Già il nome ci aiuta a comprendere di cosa potrebbe trattarsi.

Prima di iniziare, vai nella posizione del cane a testa in giù: reggiti sui piedi e sui palmi delle mani, spingi la testa tra le braccia e solleva al massimo i fianchi fino a ottenere l’angolo retto tra la parte inferiore e superiore del tuo corpo.

Iniziando da questa posizione scendi con il viso verso il suolo, evitando di toccare con la schiena un ostacolo immaginario posto sopra il tuo corpo e guarda sempre verso l’alto.

Così facendo spingi avanti il petto, contraendo i muscoli ed inarcando la schiena. Da qui ritorna nella posizione iniziale seguendo la stessa procedura.

FLESSIONE DOPPIA CON FERMO DI ALCUNI SECONDI

Finiamo in bellezza con un esercizio diverso.

È l’unico tra i cinque proposti a non avere una durata definita, ma che ti mette comunque a dura prova. Il numero delle ripetizioni dipende dalla tua volontà e dalla tua condizione fisica.

Mettiti nella posizione della flessione classica, stringi i muscoli addominali e scendi verso il pavimento. Raggiunto il punto estremo, fermati e trattieni la posizione per 5 secondi.

Fai semplicemente il conto alla rovescia per poi ritornare subito nella posizione iniziale che manterrai per altri 5 secondi.

Attento a mantenere il corpo sempre diritto e a non stendere mai completamente i gomiti.

Ripeti finché puoi l’esercizio rimanendo nelle due posizioni di fermo (5 secondi in posizione finale ed altrettanti in quella iniziale) ad intervalli regolari. Ricordati di annotare sempre i risultati – così sarà più facile seguire i tuoi miglioramenti.

Come vedi, grazie a questo allenamento lavori i pettorali in una marea di modi, in angolature diverse e con movimenti vari. Proprio quello che ci serve!

Ed è proprio questo uno degli aspetti più importanti per scolpire i pettorali.

L’ARMA MIGLIORE È LA CONCENTRAZIONE

Durante gli esercizi ricordati sempre di essere concentrato al massimo. Se vuoi ottenere i risultati desiderati, cerca di pensare a tutti i particolari da svolgere perfettamente.

Sono consapevole che non potrai vedere subito i tuoi miglioramenti. Ma ricordati che la pratica rende perfetti!

Fammi sapere com’è andata non appena finisci con questo allenamento e ti concedi, ovviamente, la tua bevanda proteica così fondamentale per rigenerare il corpo ed ottenere ottimi risultati.

MA ATTENZIONE!

So bene che hai a disposizione una marea di prodotti, ma questi spesso non sono all’altezza della loro fama.

In numerosi prodotti si possono trovare una percentuale enorme di zuccheri, ingredienti di scarsa qualità, dolcificanti artificiali aggiunti, grassi ed additivi dannosi che compromettono il tuo progresso e addirittura la tua salute.

Non dimenticarti del fatto che la carta, cioè la confezione, riporta solo quelle verità che i produttori le concedono di dire. Non lasciarti ingannare!

È proprio per aiutarti che abbiamo deciso di realizzare una linea nuova di prodotti a marchio Golden Tree Nutrition. Tra questi trovi anche le proteine Golden Tree, prodotte secondo le nostre esigenze.

In tutta sincerità: per me, per i miei cari e naturalmente anche per te desidero solo il meglio.

Parlo della migliore qualità delle materie prime, senza alcun additivo che possa nuocere al tuo organismo. Le proteine sono naturali al 100% e studiate per rispondere alle esigenze del tuo corpo.

Allo stesso tempo non contengono alcun colorante, dolcificante, soia, glutine e OGM. Non contengono zucchero e sono prodotte nell’Unione europea.

Inoltre, puoi scegliere tra due versioni – vaniglia o cioccolato, entrambe dal gusto meraviglioso.

Visita il mio sito web dove puoi ordinare le tue proteine del siero di latte 100% naturali!
=>https://www.corpoperfetto.com/shop/prodotto/golden-tree-whey-protein/

Se hai qualche domanda, non aspettare e scrivimi subito. 😉

Commenti

SULL'AUTORE

Avtor

Mattia Gheri

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Corpo Perfetto, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.