Ti è mai successo di salire sulla bilancia e…

BUM!

Il numero che hai visto apparire ti ha lasciato letteralmente di stucco.

È possibile che il peso fosse più alto dell’ultima volta che ti eri pesato?

A pensarci bene, non ti sembra di esserti abbuffato o di non aver praticato abbastanza attività fisica…

Ma la bilancia non mostra alcun miglioramento.

IL CAMBIAMENTO CHE DECIDE IL TUO FUTURO

Logico – una batosta bella grande che influisce sull’umore, sull’autostima, sulla motivazione e spesso anche sulla decisione se continuare o meno il tuo percorso.

Siccome si tratta di una situazione altamente pericolosa, lascia che ti sveli cosa sta succedendo nel tuo corpo e come evitare che questa esperienza sgradevole ti ricapiti nuovamente.

Sei sicuramente d’accordo che sono ben poche le persone che durante la loro trasformazione non salgono sulla bilancia – controllare il proprio peso è una delle tecniche più conosciute e amate per osservare i miglioramenti. 

LA REALTÀ È ASSAI DIFFERENTE DALLE TUE CONCLUSIONI

Ecco perché risulta cruciale capire cosa questo dato significhi nell’ambito della tua trasformazione e non avere paura del feedback!

Ricordati che il peso corporeo è solo uno dei tanti elementi che confermano l’efficacia di una determinata strategia e può aiutarti notevolmente ad adattare le tue abitudini e a raggiungere più velocemente i traguardi prefissati.

Ma è importante osservare il quadro generale, specie quando il peso ti “sorprende” (in senso negativo) e balza alle stelle da un giorno all’altro.

Nelle prossime righe ti svelerò cosa sta succedendo nel tuo corpo. Ti consiglio di tenere bene a mente queste informazioni che ti eviteranno molti sensi di colpa e ti aiuteranno a tenere alta la tua motivazione.

Allora…

Innanzitutto, voglio dirti che ogni variazione del peso è del tutto normale. Anche gli sbalzi più importanti, quelli da 0,5 a 2 chili che spesso ti irritano, fanno parte di ogni singolo percorso di trasformazione.

Devi anche sapere che ogni cambiamento veloce del peso non dipende dai grassi, bensì da una sostanza che molti dimenticano.

Questa, infatti, rappresenta addirittura il 70% del tuo corpo ed è logico che influisca abbastanza sul tuo peso.

Si tratta dell’acqua. 

Infatti, molto probabilmente la causa di una variazione rapida del peso sta proprio nella percentuale di questo liquido, ed in particolar modo dipende da uno di questi quattro fattori scatenanti.

LO SENTE OGNI CELLULA DEL CORPO

Il primo è sicuramente quello più sgradevole, soprattutto perché può distruggere i tuoi piani in un batter d’occhio. E visto che dipende da una serie di input, è anche difficile da controllare.

Per non parlare del fatto che diventa sempre più arduo evitarlo.

Lo stress è parte integrante dello stile di vita moderno e può avere conseguenze anche gravi sul tuo corpo.

Questo fattore, tra l’altro, condiziona il tuo peso in un modo che non ti piacerà affatto.

A causa di diverse situazioni, quali

  • la mancanza del sonno,
  • l’assunzione di cibi elaborati,
  • i viaggi lunghi,
  • gli esami che si avvicinano,
  • i diverbi accessi,
  • la perdita del lavoro, ecc.

aumenta il livello del cortisolo (l’ormone dello stress) e di conseguenza il tuo corpo trattiene una quantità più elevata d’acqua.

Tutto ciò perché il cortisolo è strettamente legato all’ormone antidiuretico (ADH) che raggiunge i reni attraverso il sangue ed influisce sulla permeabilità delle cellule renali.

Perciò ricordati: ogni situazione di stress elevato si riflette sicuramente anche sul tuo peso corporeo.

SONO COME CALAMITE, PERCIÒ NON FARTI SORPRENDERE DAI NUMERI

Beh, a differenza del primo, il secondo fattore per cui il tuo peso salta alle stelle è legato ai momenti più rilassanti.

I picnic, le feste di compleanno, le serate al cinema e via dicendo sono spesso occasioni in cui ci concediamo una pizza, un hamburger, una pasta abbondante, dei dolcetti e gli altri peccati di gola.

Ma si tratta di piatti con un alto tasso di carboidrati. 

Durante i processi metabolici, i carboidrati vengono decomposti in particelle semplici che il corpo consuma come fonte di energia o immagazzina per soddisfare i bisogni futuri. Ed è qui che entra in gioco anche l’acqua.

Cosa intendo dire con questo?

Ogni grammo di carboidrati trattiene nell’organismo altri tre d’acqua. 

Prova ad immaginarlo: se dopo un fine settimana ricco di vizi gastronomici lunedì mattina sali sulla bilancia, è chiaro che vedrai un numero “sballato”.

IL CICLO

Ma è evidente che lo stress e le quantità elevate di carboidrati non sono affatto le uniche ragioni per cui il tuo organismo trattiene più acqua del normale.

Altrettanto sgradevole è l’esperienza che molte donne conoscono bene: alcuni giorni prima del ciclo sono afflitte non solo da un senso di gonfiore, bensì anche da un peso più alto.

Siccome in quel periodo l’equilibrio ormonale muta, spesso sentono un desiderio più forte di cibo e quindi ogni oscillazione del peso è abbastanza normale. 

Ti ricordo che l’aumento del peso è causato dall’accumulo di acqua e non dai grassi.

NON ESISTE RIGENERAZIONE COMPLETA E VELOCE SENZA…

Esiste, però, un altro motivo che ti lascerà a bocca aperta.

Si tratta essenzialmente di un fatto legato agli allenamenti che, lo ammetto, a volte dimentico pure io.

Quando è il momento di affrontare un allenamento impegnativo che concludi con tutta una serie di microlesioni sui tuoi muscoli (che sono completamente normali, volute e necessarie per definire il tuo corpo), l’organismo è capace di rispondere molto velocemente.

Ma per una rigenerazione lampo devi introdurre nel processo una quantità più cospicua d’acqua, perciò è logico che il tutto si rifletta anche sul tuo peso.

Salendo sulla bilancia il giorno dopo, pur avendo rispettato tutte le regole, dopo un’ottima organizzazione che comprende anche un’alimentazione giusta ed un allenamento impegnativo, forse il numero che ti apparirà non sarà proprio quello desiderato.

Perciò fai attenzione: siccome è chiaro che il peso che varia costantemente distrugge l’autostima e la motivazione, ti suggerisco di sfruttare una delle seguenti strategie che ti aiutano a mantenere alto l’umore anche quando ti pesi.

UNA STRATEGIA CHE OFFRE RISULTATI STRABILIANTI MA È OSTEGGIATA DA MOLTI

E cioè…

Sei al punto di partenza della tua trasformazione, perciò ti consiglio vivamente di scegliere un approccio aggressivo.

Nell’ultimo periodo ho notato che nella fase iniziale è estremamente efficace se per un determinato lasso di tempo, diciamo per tre mesi, i miei allievi salgono sulla bilancia ogni mattina a stomaco ancora vuoto.

Forse ti sembrerà un’abitudine spiacevole, ma ti assicuro che cambierai presto idea.

Avendo maggiori informazioni sul tuo peso corporeo, puoi concentrarti sulla media dei risultati.

Ogni sette giorni calcola il peso medio della settimana passata e paragonalo con i dati precedenti. Così limiterai radicalmente l’effetto delle “misurazioni straordinarie” e potrai prendere in considerazione il quadro generale.

Quando noti che la media del peso scende settimana dopo settimana, puoi stare tranquillo e mantenere il ritmo vincente anche se a volte il tuo peso oscilla.

CAMBIA LA STRATEGIA QUANDO IL TRAGUARDO È A PORTATA DI MANO

Quando invece raggiungi il punto in cui ti senti a tuo agio con il corpo e sei vicinissimo al traguardo prefissato, puoi diminuire la frequenza delle misurazioni a una per settimana; scegli preferibilmente sempre lo stesso giorno e pesati sempre a stomaco vuoto.

È fondamentale, però, tenere a mente tutte le circostanze ed essere sempre sincero con te stesso.

L’abbondanza di cibo e di acqua, le notti in bianco, le feste, le situazioni stressanti, i viaggi, il ciclo, ecc. influiscono molto sul peso corporeo.

Perciò lascia che ti sveli un altro segreto.

Fai attenzione ad annotare tutti i miglioramenti e non concentrarti solo ed esclusivamente sul peso:

i chili sono un dato che riflette solo una piccola parte della tua trasformazione, ma non rappresentano per niente il numero che conta di più, perciò non lasciarti ingannare!

Ti consiglio, invece, di misurare regolarmente anche la circonferenza del girovita e dei fianchi. Non dimenticarti di scattarti qualche foto per ammirare i tuoi risultati.

Unendo tutte le informazioni potrai ottenere un quadro più ampio del tuo percorso.

MA LA SOLUZIONE PIÙ RAPIDA È SCEGLIERE E SEGUIRE UN PIANO ALIMENTARE CORRETTO.

Se il peso altalenante ti dà ai nervi, allora vale la pena introdurre qualche piccolo cambiamento della tua vita quotidiana e modificare il regime alimentare.

Una dieta ricca, variegata, deliziosa e sana…

…influisce positivamente sul tuo peso.

Per fare questo non hai di certo bisogno dell’assistenza altrui.

Lasciamelo dire, però, che dovrai affrontare attentamente il cambiamento dedicando alla tua trasformazione tantissimo tempo e denaro, oppure…

Puoi unirti al mio programma Alimentazione Perfetta! Ritagliati solo 30 secondi di tempo per rispondere a questo test che ho preparato affinché tu possa godere di un menù personalizzato, ideale per il tuo corpo!

 

=> Accedi al test

Commenti

SULL'AUTORE

Avtor

Mattia Gheri

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Corpo Perfetto, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.