Esaurimento, depressione, accumulo dei depositi adiposi, liti, malattie ed addirittura morte!

Sono queste le devastanti conseguenze di un aspetto della nostra vita che giorno dopo giorno affligge sempre più persone.

E molto probabilmente ne soffrirai anche tu se trascuri ingenuamente tutti i segnali.

Siccome molti non li conoscono neanche, ti consiglio di concentrarti sull’articolo di oggi in cui di svelo tutte le informazioni necessarie per controllare le situazioni di stress ed evitare gli impietosi effetti di questo silenzioso killer.

Solo così potrai goderti appieno la tua vita e scolpire senza troppi problemi il corpo dei tuoi sogni.

Come farlo? Beh, continua a leggere.

Ma affinché tutto sia ben chiaro, ecco qualche dato fondamentale.

COSA HANNO IN COMUNE L’APPUNTAMENTO ROMANTICO, LA GUERRA E L’INGORGO STRADALE?

Lo stress non è nient’altro che la risposta comportamentale agli stimoli esterni.

In gergo si chiamano fattori di stress e possono originare da situazioni assai diverse:

  • un esame importante.
  • un disastro naturale.
  • la guerra,
  • una lite,
  • troppi impegni sul posto di lavoro,
  • un infortunio,
  • troppa attività fisica,
  • un ingorgo stradale,
  • un appuntamento romantico,
  • l’alcol,
  • cibo di scarsa qualità,
  • un rapporto complicato, ecc.

Sono dunque molte e varie le occasioni da cui può derivare lo stress.

Ma pur essendo una voce con una connotazione negativa, voglio farti conoscere una differenza che spesso viene ignorata.

A sorpresa di molti, esistono due tipi di stress:

  • quello buono (l’eustress)
  • e quello negativo (il distress).

Quando aspetti un evento importante, come un esame, una presentazione aziendale o una partita, lo stress ti aiuta a restare concentrato al massimo, avere le idee chiare, sprizzare positività da tutti i pori, svolgere al meglio il compito e migliorare gradualmente le tue prestazioni.

BRILLA IN TUTTO IL TUO SPLENDORE

Ti sei mai chiesto come mai sei riuscito a memorizzare tanti contenuti nelle ultime 24 ore prima dell’esame rispetto ai giorni precedenti oppure perché la gara è andata meglio di quanto facessero presagire gli allenamenti? Ecco la spiegazione. Lo stress positivo ti aiuta a funzionare al massimo delle tue possibilità.

E vale il contrario per lo stress negativo che affligge il tuo organismo ed è legato principalmente agli eventi sgradevoli o segnali negativi.

Ma aspetta…

Tutti dobbiamo affrontare entrambi i tipi di stress e posso dire che in questo caso si tratta di situazioni completamente normali che l’organismo riesce ad elaborare con successo senza troppi problemi.

Non importa chi sei, cosa fai o da dove vieni, lo stress fa parte della tua vita quotidiana.

SE NON PASSA GIORNO IN CUI DEVI LOTTARE CONTRO UNA BESTIA, ALLORA ARRIVERÀ IL MOMENTO IN CUI TI ARRENDERAI

Ma il problema si concretizza quando sei sempre più frequentemente sottoposto allo stress negativo, se questa situazione dura troppo tempo o se diventa uno stato cronico.

In questi casi gli effetti negativi (che possono essere addirittura mortali) si riflettono sul tuo corpo.

Non esagero affatto!

Ecco come stanno le cose:

Quando sei sottoposto a qualsiasi fattore di stress, nel tuo corpo si attiva l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA), un principio che stimola il rilascio dell’adrenalina e del cortisolo, gli ormoni dello stress che entrano nel sangue e danno l’allarme.

Innescano, infatti, il cosiddetto meccanismo di attacco o fuga, grazie a cui la nostra specie è riuscita a sopravvivere nella storia.

Cosa intendo dire?

Quando i nostri antenati si imbattevano in una situazione spiacevole, ad esempio quando erano attaccati da qualche bestia, l’organismo attivava tutte le opzioni per facilitare la fuga o affrontare il pericolo. Il battito cardiaco elevato e la respirazione più veloce, l’aumento del flusso sanguigno nei muscoli, un livello alto di zuccheri, una migliore concentrazione, il rallentamento degli altri processi vitali non fondamentali, ecc. –

tutto questo garantiva una valanga di energie e forze per essere concentrati e decisi.

Tutto ciò era necessario per sopravvivere.

Beh, oggi la situazione è ben diversa.

Pur vivendo in un periodo in cui non ci manca quasi nulla e non ci sono minacce davvero vitali (bestie, fame, guerra …), le difficoltà relative allo stress possono raggiungerci da tutte le parti.

Com’è possibile?

UN TEMPO LA BESTIA FEROCE, OGGI IL SUPERIORE FRUSTRATO

Perché da allora, l’animale feroce è stato sostituito da una giornata piena zeppa d’impegni, dal cibo scarso, dalla mancanza di riposo, dai troppi compiti da svolgere al lavoro, dal ritmo di vita frenetico, dai pessimi rapporti umani – fino a farci arrivare al punto in cui ci sembra davvero di essere inseguiti costantemente da una bestia.

Il passato, le situazioni stressanti erano rare e le persone avevano abbastanza tempo per calmarsi e riportare il corpo al suo funzionamento normale. Oggi, però, le circostanze sgradevoli sembrano non passare mai.

Spesso la giornata già inizia con una buona dose di stress, poi in fretta e furia si va a lavoro dove si è sottoposti ad una valanga di problemi, ci si dimentica di mangiare pasti sani, non ci si concede il tempo necessario per parlare con i propri cari, per non parlare del riposo ottimale; perciò, senza neanche saperlo, si diventa vittima dello stress cronico.

Chi si è già rassegnato inizia a trovare delle scuse, del tipo “così è la vita”.

Ma non è affatto così! Questo è un pensiero totalmente sbagliato.

Perché?

Certo, l’adrenalina e il cortisolo influiscono positivamente in una situazione di stress e svolgono correttamente il proprio compito, stimolando il tuo miglioramento. Ma ricordati che questo vale solo per lo stress di breve durata.

In caso di stress cronico, la situazione è completamente diversa.

Qualora il livello di questi due ormoni sia spesso elevato, la situazione potrebbe causare danni irreversibili al tuo corpo.

Parlo di:

  • accumulo dei depositi adiposi (specie quelli nel girovita),
  • scarso riposo,
  • mancanza di energie,
  • irrequietezza e nervosismo,
  • irritazione,
  • depressione,
  • sistema immunitario debole,
  • sindrome del “cervello annebbiato” ovvero l’incapacità di pensare velocemente,
  • invecchiamento rapido,
  • pressione sanguigna alta,
  • troppo appetito,
  • emicranie frequenti, ecc.

A questo punto la domanda sorge spontanea: come evitare queste situazioni catastrofiche e come proteggersi dalle loro conseguenze negative?

In fondo, chi mai vorrebbe litigare costantemente, accumulare grassi, invecchiare in un batter d’occhio, riposare male?

Ora…

Sta di fatto che determinati fattori di stress possono essere facilmente evitati ed eliminati dalla nostra vita quotidiana. Lo stress deriva dal lavoro che non ti piace, dal rapporto tossico in cui ti senti soffocare, se i social media ti danno fastidio – ma ricorda che si tratta di circostanze che puoi gestire e sistemare da solo.

Esistono però anche situazioni sulle quali non hai il minimo potere e che influiscono negativamente sul tuo organismo. Forse si tratta di un ingorgo stradale o di un progetto per cui hai sudato l’intero anno ma poi non è andato tutto come pensavi, o forse riguarda una persona cara che si è ammalata o il tuo migliore amico su cui potevi sempre contare che all’improvviso ti abbandona. Sono tutte sfaccettature della vita a cui devi essere preparato,

in caso contrario piano piano accumuli le conseguenze negative di questi stress periodici. Pur non sentendo subito il loro impatto, ti assicuro che possono essere fatali.

Affinché tu possa mantenere l’equilibrio vitale e godere dell’ottima forma fisica nonostante il tuo ritmo di vita ricco d’impegni, ti presento i cinque modi che ti aiutano a ridurre o addirittura ad eliminare gli effetti dello stress.

IL POTERE MAGICO DI QUESTA SEMPLICE ABITUDINE

Senza ombra di dubbio, in vetta alla classifica degli “stress-killer” troviamo quello più efficace, ovvero l’attività fisica ottimale.

Ricorda che allenandoti e dando il massimo, il cervello rilascia le endorfine che portano ad un vero e proprio “sballo” nel tuo corpo. È per questo motivo che quando finisci di allenarti il tuo umore è alle stelle!

Perciò, quando arriva il giorno in cui senti di non avere abbastanza energie per l’allenamento, devi assolutamente stringere i denti ed affrontare le sfide della giornata. Ti garantisco che la tua decisione sarà sicuramente ripagata!

Non appena sentirai questo senso di soddisfazione, gli allenamenti diventeranno una routine e la qualità della vita migliorerà notevolmente.

È PIÙ FACILE EVITARLO CHE AFFRONTARLO

Parlando dello stile di vita, devo assolutamente menzionare un’altra situazione che è sempre più frequente.

Molti, infatti, desiderano scolpire il proprio corpo e vivere appieno la propria vita, ma si dimenticano di un elemento estremamente importante per il loro obiettivo: lo stare in compagnia.

Ricordati che devi adattare il tuo percorso di trasformazione al tuo stile di vita e mai viceversa. Godersi la vita e pensare positivamente è di vitale importanza. Non rifiutare un invito a cena, un picnic o una festa di compleanno perché pensi che altrimenti non potrai mai raggiungere il traguardo prefissato.

È proprio questa una delle origini dello stress costante che ti brucia dentro e distrugge l’autostima.

Perciò te lo ribadisco: è completamente normale rilassarsi, festeggiare ed uscire con gli amici, andare nella natura e godersi la vita. Quello che conta è l’equilibrio. E non preoccuparti: per un picnic o una festa di compleanno la tua trasformazione non ne risentirà!

RIFIUTANDO QUESTO PECCATO DI GOLA COMMETTI UN GRAVE DANNO

Parlando dello stile di vita, devo assolutamente menzionare un’altra situazione che è sempre più frequente.

Molti, infatti, desiderano scolpire il proprio corpo e vivere appieno la propria vita, ma si dimenticano di un elemento estremamente importante per il loro obiettivo: lo stare in compagnia.

Ricordati che devi adattare il tuo percorso di trasformazione al tuo stile di vita e mai viceversa. Godersi la vita e pensare positivamente è di vitale importanza. Non rifiutare un invito a cena, un picnic o una festa di compleanno perché pensi che altrimenti non potrai mai raggiungere il traguardo prefissato.

È proprio questa una delle origini dello stress costante che ti brucia dentro e distrugge l’autostima.

Perciò te lo ribadisco: è completamente normale rilassarsi, festeggiare ed uscire con gli amici, andare nella natura e godersi la vita. Quello che conta è l’equilibrio. E non preoccuparti: per un picnic o una festa di compleanno la tua trasformazione non ne risentirà!

SICURAMENTE LO STRUMENTO PIÙ SEMPLICE E PIACEVOLE CONTRO LO STRESS

Per quanto riguarda il prossimo consiglio, voglio che inizi a seguirlo da subito, perché pur essendo veramente semplice, è tanto trascurato quanto importante per una vita quasi senza stress.

Il sonno ottimale riveste un ruolo fondamentale se vuoi raggiungere il benessere e vivere appieno. Non commettere l’errore che in molti fanno e concediti 7-8 ore di buon riposo, durante cui il tuo corpo riprende le sue funzioni normali, ristabilisce l’equilibrio ormonale e rigenera l’organismo.

È ovvio che chi dorme poco è più irascibile, ha difficoltà a riflettere, è nervoso, ecc. Sono tutte conseguenze dello stress dovuto alla mancanza di riposo.

IL POTERE ANSTRISS DEL SUPERCIBO

E per concludere, ecco altri due consigli che puoi introdurre nella tua vita senza troppa fatica per dichiarare guerra allo stress.

Il primo è tra i miei preferiti perché fino a poco tempo fa non potevo immaginare quanti effetti positivi potesse avere una cosa così semplice.

Ogni giorno mi concedo una bevanda alla quale aggiungo il mix di super alimenti grazie al quale regalo al mio corpo anche una ricca dose di erbe aromatiche che vantano un effetto antistress. Parlo in particolare del ginseng indiano e della maca, le erbe più efficaci contro lo stress che influiscono anche sull’equilibrio ormonale.

Perciò consiglio anche a te di ricorrere ogni giorno questo trucchetto. Basta solo un po’ d’acqua alla quale aggiungere il mix di super alimenti dal gusto spettacolare!

Commenti

SULL'AUTORE

Avtor

Mattia Gheri

Mattia Gheri è uno stimato esperto di trasformazione corporea e di dimagrimento. Ha aiutato oltre 20.000 allievi in tutta Europa a vincere la lotta contro il peso in eccesso. Inoltre, Mattia è cofondatore del portale Corpo Perfetto, dedicato a una vita attiva e sana, visitato ogni mese da oltre 100.000 lettori.